Maratona di NY. Episodio Zero

Dal Divano alla Maratona di New York.
Run To Feel Better

“CAMBIARE LA VITA DI PERSONE SEDENTARIE O FUORI FORMA PER FARLE AFFRONTARE LA MARATONA ENTRO UN ANNO. SI PUÒ FARE”.

Questa è la promessa di Michele Stefani, titolare di Fisiomedical di Vigliano Biellese.

Michele Stefani

Michele Stefani

Cosí racconta come è nata l’idea: “Dopo una vita da sedentario e cicciottello, grazie a una scommessa decido di iscrivermi alla maratona di New York, senza aver mai corso in vita mia e soprattutto senza aver mai praticato sport negli ultimi 15 anni…
Inizio la preparazione esattamente un anno prima e dopo 365 giorni mi ritrovo a tagliare il traguardo di Central Park in 4′ 30”, con 15 kg in meno e dentro di me la consapevolezza di essere profondamente cambiato, più cosciente di quello che la volontà, la costanza e la determinazione permettono di raggiungere.”

Io e l'ideatore Michele Stefani

Io e l’ideatore Michele Stefani

Io ho accettato la sfida. Mi sono candidato insieme ad altri 100 aspiranti runner. Selezionati in 9 inizia il viaggio verso New York.

Potete trovare informazioni e aggiornamenti sul sito ufficiale www.r2.run e sui social, il gruppo Facebook è Run To Feel Better.

Potrete seguire settimanalmente l’impresa sul mio canale Youtube, perchè non so se si è capito…. Ma io a New York ci sarò!

Dimenticavo… Ma chi è Diego Vannini??? Date un’occhiata
Dai state con me, iscrivetevi su Youtube, su Facebook copritemi di like, commentate qua sotto e soprattutto CONDIVIDETE!!!

Vi terrò aggiornati! Road to New York….. Episodio ZERO. Il Cocker c’è!

Share Button

One thought on “Maratona di NY. Episodio Zero

  1. è da 1 sѕettіmana che giro per la rete e il tuo articolo è l’unica cosa bгillante che ho trovаto.
    Pгopri᧐ convіncentе. Se tutte le peгsone che creano siti web
    si preοccuρassero di produrre materiale brillante
    come questo il web ѕafeЬbe di sicuro molto
    più utile. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *